Ordine Assistenti Sociali Umbria
img

L'Ordine degli Assistenti Sociali Ricevuto in Regione

Si è svolto lo scorso venerdì 23 ottobre presso il Palazzo del Broletto della Regione Umbria, un incontro tra una delegazione dell’Ordine degli Assistenti sociali dell’Umbria (presenti il Presidente Elisa Granocchia, il vice presidente Anna Maria Paladino e i due consiglieri Marina Sonno e Manuela Orsini) e il Capo di Gabinetto dell’Assessorato al Welfare, dott. Andrea Cernicchi.
L’incontro è scaturito da una richiesta fatta dall’Ordine degli Assistenti Sociali all’Assessore regionale al Welfare, dott. Luca Barberini e finalizzato ad un confronto sullo stato del welfare in Umbria e sull’avvio della programmazione sociale alla luce dell’approvazione del nuovo Piano Sociale Regionale.
L’iniziativa ha rappresentato un’occasione di riflessione sugli aspetti riguardanti le politiche sociali in essere a livello regionale; sono state nel contempo evidenziate le criticità emerse negli ultimi anni rimarcando la necessità di una riqualificazione del welfare a livello regionale inteso come strumento di benessere per l’intera comunità umbra.
Tre sono stati gli aspetti evidenziati per i quali è stata chiesta una particolare attenzione:
a) La ridefinizione di un sistema di governance a partire dai livelli territoriali e dall’organizzazione dei servizi sul territorio ( Uffici della Cittadinanza, definizione del rapporto numerico assistenti sociali/popolazione residente, strutturazione del personale incardinato nei servizi, precarizzazione del personale in servizio, modalità di reclutamento del personale, assenza di personale assistente sociale in alcune realtà soprattutto dell’Ente Locale Comune);
b) La necessità di rivedere alcuni aspetti anche operativi dell’ integrazione socio-sanitaria;
c) La necessità di una programmazione degli interventi che superi la logica assistenziale e sia invece frutto di una visione d’insieme che tenga conto delle reali esigenze della comunità.
In ultimo si è sottolineata l’importanza di un coinvolgimento dell’Università nella definizione della programmazione regionale in ambito sociale per attribuire un carattere di scientificità all’intero sistema.
L’Ordine, alla fine dell’incontro, ha ribadito la propria disponibilità al capo di Gabinetto dott. Cernicchi, ad essere presente nei diversi tavoli istituzionali relativi alla programmazione sociale regionale, non ultimo quello attinente l’approvazione del Nuovo Piano Sociale regionale.
Il Dott. Cernicchi, nel ringraziare l’Ordine per il contributo offerto ed emerso dalle riflessioni condivise, si è impegnato a riportare il tutto all’Assessore Barberini ritenendo comunque importante organizzare quanto prima un confronto direttamente con lo stesso Assessore.
Il contenuto dell’incontro verrà racchiuso in un documento, che sarà sottoposto nei prossimi giorni all’attenzione dell’Assessorato.
Cordiali Saluti.
f.to Il Presidente
A.S. Dott.ssa Elisa Granocchia
ULTIME 5 NEWS INSERITE

09-07-2018
Revisione codice deontologico: al via la consultazione

Il Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali chiede a tutti i colleghi di essere protagonisti attivi del percorso di revisione del codice deontologico partecipando attivamente con il proprio contributo. 

03-07-2018
Rei: Decreto di riparto del Fondo nazionale per la lotta alla povertà e all’inclusione sociale ed il Piano per gli interventi e i servizi sociali di contrasto alla povertà

Rei: emanato nei giorni scorsi il decreto di riparto del Fondo nazionale per la lotta alla povertà e all’inclusione sociale ed il Piano per gli interventi e i servizi sociali di contrasto alla povertà.

29-06-2018
Lavoro
BANDO DI MOBILITA' VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI UN POSTO A TEMPO INDETERMINATO NELLA FIGURA DI IMPIEGATO AMMINISTRATIVO CATEGORIA B1

BANDO DI MOBILITA' VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI UN POSTO A TEMPO INDETERMINATO NELLA FIGURA DI IMPIEGATO AMMINISTRATIVO CATEGORIA B1

22-06-2018
GDPR-ADEGUAMENTO REGOLAMENTO UE 679/2016

Regolamento UE 679/2016 per la privacy dei dati (GDPR – General Data Protection Regulation).
Con l’entrata in vigore del nuovo Regolamento UE 679/2016 (GDPR), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, l’Ordine degli Assistenti Sociali dell'Umbria  sta provvedendo ad aggiornare le modalità previste nei trattamenti al fine di garantire un maggior controllo dei dati trattati, di fornire una maggiore trasparenza agli interessati e di permettere agli interessati l’esercizio dei loro diritti.

22-06-2018
RICERCA CNOAS FONDAZIONE “LINEE GUIDA DI INDIRIZZO PER UN AGIRE PROFESSIONALE COMPETENTE NELLA TUTELA DEI MINORENNI”

Abbiamo aderito alla ricerca promossa dal Consiglio Nazione Ordine Assistenti Sociali, di concerto con la Fondazione Nazionale degli assistenti sociali guidata dal Responsabile Scientifico Dott.ssa Teresa Bertotti, avente l’obiettivo di una costruzione partecipata di “Linee guida di indirizzo per un agire professionale competente” utili alla qualificazione degli interventi professionali nell’area della tutela dei minorenni,
Si intendono definire i principali snodi critici e la qualità del lavoro degli assistenti sociali impegnati nella salvaguardia del benessere dei bambini e delle bambine. Gli esiti potranno fornire una base empirica a supporto delle prese di posizione istituzionali dell’Ordine Nazionale e Regionale, indicare quali sono gli strumenti più indicati a supporto di un agire professionale corretto e fornire alcune indicazioni su quali assetti e quali condizioni organizzative sostengono la qualità e il lavoro degli assistenti sociali.

accesso area riservata cnoas cnoas